fbpx

50 curiosità sull’Emilia Romagna

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Indice

Sei un appassionato di storia e geografia? Iscriviti al nostro nuovo canale youtube
Sei un appassionato di storia e geografia? Seguici su youtube

Sembra passata una vita! Ed in effetti è passata una vita! Ma finalmente siamo tornati, con il nuovo articolo dedicato alle curiosità regionali! E finalmente iniziamo la discesa del nostro stivale andando ad esplorare 50 curiosità sull’Emilia Romagna!

Curiosità sull’Emilia Romagna

Come per gli articoli precedenti (che potete trovare raccolti nella pagina dedicata: 50 curiosità regionali) l’articolo è scritto a più mani, con l’aiuto di persone emiliane o romagnole che hanno voluto suggerirci le loro curiosità sull’Emilia Romagna! Non appena pubblicheremo il video, inoltre, lo troverete anche sul nostro canale youtube, assieme ad alcuni contenuti inediti! Ma per quello ci aggiorniamo in futuro, intanto vi lascio qui quello dedicato alle curiosità sulla Lombardia!

Iniziamo!

Curiosità storiche

  1. Origine del nome
    Ci piace sempre aprire parlando dell’origine del nome della regione, che in questo caso è composto da due parole. Emilia deriva dal nome di Marco Emilio Lepido, console romano del II secolo a.C. che incontreremo anche più avanti in questo elenco. Il termine Romagna, invece, viene da Romania, termine usato dai Bizantini nel VI secolo d.C. per indicare questa zona, precedentemente abitata proprio dai Romani.
  2. San marino avrebbe potuto estendersi fino al mare
    Ebbene si. Con l’avanzata di Napoleone in Italia, venne offerta a San Marino la possibilità di ottenere dei territori nell’attuale Emilia Romagna che permettessero al principato di estendersi fino al mare. I rappresentanti del piccolo stato gentilmente declinarono l’offerta dell’imperatore, per salvaguardare i propri territori ed evitare inutili, sicure, dispute future.
  3. A Ravenna morì esule Dante Alighieri
    Diverse delle curiosità sull’Emilia Romagna ruotano attorno alla figura del grande poeta.
    Ravenna fu la città in cui morì il grande poeta Dante Alighieri e nella città sono conservate, in un tempietto neoclassico costruito vicino alla Basilica di San Francesco, le sue spoglia mortali.
Dante Alighieri Ravenna
Statua di Dante Alighieri
  1. La più antica Divina Commedia
    La prestigiosa Biblioteca Passerini-Landi conserva la più antica Divina Commedia a noi giunta, datata 1336.
  2. Francesca da Rimini
    Continuando a parlare di Dante, vi ricordate la storia di Paolo e Francesca? I 2 amanti adulteri che Dante incontra nel V canto dell’inferno? Ecco, la Francesca narrata nella storia era originaria di Rimini.
  3. Il giornale più antico d’Italia
    La Gazzetta di Parma è il giornale più antico d’Italia, risalente al 1735. A onor del vero, il suo primato, però, è contestato da Mantova
  4. La prima radio libera
    Anche la prima radio libera della storia italiana ha visto la sua nascita in Emilia Romagna e più precisamente a Bologna, nel 1974.
  5. L’università più antica al mondo
    Altro primato e altra contestazione. Stiamo parlando dell’Università di Bologna, ritenuta la più antica del mondo secondo i canoni utilizzati, al giorno d’oggi, per definire un’università. Essa risale al 1088. Il primato le è conteso dall’ Università al-Qarawiyyin di Fes, istituita nel 859, che tuttavia ai suoi albori era una madrasa religiosa.
  6. La via Emilia
    Unisce Rimini (dove ha origine, nel celebre ponte Tiberio, voluto sempre dal console del iI secolo ac) a Piacenza. Fu così chiamata fin dai tempi dell’antica Roma da Marco Emilio Lepido (curiosità suggerita da Milabso)
  7. Ravenna multi-capitale
    Ravenna è stata la capitale dei nostri territori per ben 3 volte: La prima durante l’Impero Romano d’Occidente, poi durante il regno degli Ostrogoti ed infine fu capitale anche dell’esarcato bizantino.



Curiosità geografiche

  1. Le piste ciclabili più lunghe
    1285 sono i chilometri di piste ciclabili che possono essere percorsi in Emilia Romagna. Più di quelli di qualunque altra regione Italiana.
  2. Le città con più piste ciclabili
    Ferrara, Reggio Emilia, Modena. Questo è il podio delle 3 città con la maggior quantità di piste ciclabili in Italia. Un podio, appunto, tutto dell’Emilia Romagna!

Bicicletta murals

  1. Il vulcano più piccolo d’Italia
    In Emilia Romagna c’è spazio anche per i record di “dimensione opposta”! Nel forlivese, infatti, si trova il vulcano del Monte Busca che è il più piccolo d’Italia. Non è altro che un soffio costante di gas metano naturale che produce una fiammella alta meno di 1 metro.
  2. I borghi più belli d’Italia
    In Emilia Romagna ci sono 13 borghi insigniti del titolo di “borghi più belli d’Italia”. Qui l’elenco suddiviso per province:
    • Provincia di Bologna: Dozza
    • Provincia di Modena: Fiumalbo
    • Provincia di Parma: Campiano
    • Provincia di Piacenza: Bobbio, Castell’Arquato e Vigoleno
    • Provincia di Ravenna: Brisighella
    • Provincia di Rimini: Montefiore Conca, Montegridolfo, San Giovanni in Marignano, San Leo e Verucchio
    • Provincia di Reggio nell’Emilia: Gualtieri
San Leo
San Leo

 

  1. I siti Unesco
    I siti Unesco dell’Emilia Romagna sono 4:
    • La città di Ferrara e il delta del Po’
    • I monumenti paleocristiani di Ravenna
    • Cattedrale, Torre Civica e Piazza Grande di Modena
    • Foreste primordiali dei faggi Carpazi e di altre regioni d’Europa
  2. La capitale del mosaico Ravenna
    Tra tutti i patrimoni Unesco, quelli di Ravenna hanno anche un qualcosa in più: sono ritenuti, infatti, i mosaici bizantini più belli al mondo.
  3. Il monte più alto dell’appennino settentrionale
    Il Monte cimone è la montagna più lata dell’appennino settentrionale, è alto oltre 2000 metri e si trova, per l’appunto, in Emilia Romagna. (curiosità suggerita da Milabso)
  4. La riserva delle salse di Nirano
    Curiosità particolare dedicata ad un luogo particolare e forse poco noto. La riserva delle salse di Nirano consiste in un’area dove vi sono delle formazioni argillose che emettono fango e idrocarburi che creano coni simili a piccoli vulcani. (curiosità suggerita da Milabso)
  5. La meridiana coperta più lunga del mondo
    Non c’è freno ai record che sono stati stabiliti in Emilia Romagna che si porta a casa anche il premio per la meridiana coperta più lunga del mondo. Si trova dentro alla Basilica di San Petronio, sul pavimento della navata sinistra, e risale al 1655. La sua lunghezza è di 66,8 metri. Perchè questo numero? è la 1/600.000 della circonferenza della terra.
  6. Gli organi più antichi del mondo
    E San Petronio si porta a casa un altro record: quello degli organi più antichi del mondo!
  7. Il portico più lungo del mondo
    Altro record legato alla lunghezza è quello del portico di San Luca, a Bologna. Con i suoi 3.796 metri e le sue 666 arcate è il portico più lungo al mondo. (curiosità suggerita da Milabso)
Portico di San Luca curiosità Emilia Romagna
Portico di San Luca

Curiosità amministrative

  1. Bologna è la provincia più estesa
    Un po’ di statistiche come di consueto, partendo dalla provincia più estesa, che occupa un’area di  3.702,32 km quadrati. È la provincia di Bologna
  2. Bologna è la provincia più popolosa
    Oltre che la più estesa, Bologna è anche la provincia più popolosa dell’Emilia Romagna, con 1.017.806 abitanti.
  3. La provincia più densamente popolata è Rimini
    Nonostante l’alta popolazione, la provinca di Bologna non è la più densamente popolata, primato che invece va a Rimini, con 393 abitanti per chilometro quadrato.
  4. L’enclave di San Marino
    Assieme al Lazio, l’Emilia Romagna è l’unica regione ad avere, all’interno dei proprio confini, un intero altro stato: quello di San Marino.
San Marino curiosità sull'emilia romagna
San Marino



Costumi e leggende dell’Emilia Romagna

  1. Il più alto numero di prodotti DOP e IGP
    Nota anche come Food Valley, l’Emilia Romagna è la regione con il più alto numero di prodotti DOP e IGP.
    Tra i più famosi ci sono l’aceto balsamico di Modena, il Parmigiano Reggiano, il Grana Padano, il prosciutto di Parma, la piadina romagnola e lo squacquerone di Romagna.
Parmigiano Reggiano DOP
Parmigiano Reggiano DOP
  1. La regione col miglior cibo al mondo
    La qualità del cibo dell’Emilia Romagna è riconosciuta anche a livello mondiale, tanto che TasteAtlas la ritiene essere la regione con il miglior cibo al mondo!
  2. La Motor Valley
    Oltre che per il buon cibo l’Emilia è arci nota per la sua tradizione automobilistica che le è valsa l’appellativo di Motor Valley. Ducati, Lamborghini, Maserati, Ferrari e Pagani, sono tutte originarie dell’Emilia Romagna.
Ferrari curiosità Emilia Romagna
Ferrari
  1. Il Tricolore
    Nel 1797 a Reggio Emilia è nata la Repubblica Cispadana. Con essa fece la prima comparasa il tricolore (con strisce orizzontali e un simbolo al centro) che poi diverrà il vessillo italiano. I reggiani ne vanno molto fieri e nel 2004 hanno inaugurato il Museo del Tricolore.
  2. Palazzo dei diamanti a Ferrara
    Il Palazzo dei Diamanti di Ferrara è uno dei più celebri della città, noto con quel nome per la particolare facciata composta da migliaia di  pietre a forma di diamante. Ciò nonostante non sembrano essere loro ad aver dato il nome al palazzo, che invece sarebbe da ricondurre ad una particolare leggenda.. Si narra che Ercole I d’Este fece nascondere all’interno di uno dei tanti diamanti delle palazzo un vero e proprio diamante della sua corona. La sua ubicazione è ignota (tanto che ad oggi viene tramandata più come leggenda che come fatto realmente accaduto), visto che a conoscerne il nascondiglio erano solo Ercole I d’Este e il mastro che aveva seguito il cantiere di costruzione.
  3. Le torri di Bologna del XII secolo
    La torre degli Asinelli e la torre della Garisenda, le due celebri torri di Bologna, risalgono al XII secolo. La prima, costruita dalla famiglia Asinelli, è alta 97 metri e la sua imponenza scatenò la  gelosia di una famiglia rivale: i Garisenda. Loro vollero costruire una torre a loro volta, proprio al fianco di quella rivale…e lo fecero! Purtroppo, però, durante i lavori il terreno cedette e si dovetterò interrompere i lavori, lasciando la torre notevolmente inclinata.
  4. L’origine dell’aceto balsamico
    L’aceto balsamico sembra avere origini antichissime. È stato infatti documentato nell’anno mille, quando lo si descrivevamo come un aceto particolarmente pregiato, a base di mosto d’uva cotto di Trebbiano e Lambrusco.
  5. Il Palio della Pace
    Il Palio di Ferrara è uno dei più antichi in Europa (alcuni dicono addirittura il più antico – risale al 1259) e si differenzia molto dagli altri. Anzichè richiedere l’abbattimento del saraceno (il nemico), il pali di Ferrara ha abolito del tutto l’aspetto guerresco, scelta che gli è valsa il nome di Palio della Pace. (curiosità suggerita da cappellacciamerenda)
  6. Tagliatella d’oro
    Così come il metro ed il grammo, anche la tagliatella ha il suo campione: il suo punto di riferimento. È la tagliatella d’oro, registrata dalla Confraternita del Tortellino e dall’Accademia Italiana della Cucina nel 1972. Essa rappresenta la tagliatella perfetta, quella con la giusta dimensione e curvatura. La vera tagliatella bolognese, quindi, secondo lo standard, deve essere larga 8 millimetri da cotta e 7 millimetri da cruda. (curiosità suggerita da cappellacciamerenda)

Tagliatelle curiosità emilia romagna

  1. Borgo San Giuliano
    È uno dei borghi più famosi di Rimini: coloratissimo e caratteristico, rappresenta una vera e propria celebrazione del mito di Fellini. Nel borgo infatti si possono trovare decine di pareti dipinte con murales dedicati al regista e scene dei suoi film. (curiosità suggerita da Milabso)
  2. Il primo stabilimento balneare italiano nella riviera romagnola
    Altro record conteso è quello dedicato al primo stabilimento balneare Italiano che i più ritengono essere quello della celebre riviera romagnola. (curiosità suggerita da Milabso)
  3. La piccola Venezia
    In Emilia Romagna si trova una piccola città definita la piccola Venezia. È la città lagunare di Comacchio, costruita, proprio come la più celebre controparte, sulla laguna. Essa è famosa anche per essere il principale allevamento italiano di anguille. (curiosità suggerita da Milabso)
  4. Terra di cantanti
    Non basta il cibo, non bastano i motori. L’Emilia Romagna è anche terra di tantissimi cantautori. Tra essi Pavarotti, i Nomadi, Ligabue, Vasco Rossi, Milva, Laura Pausini, Samuele Bersani, Orietta Berti, Iva Zanicchi, Nek, Caterina Caselli e Gianni Morandi.
  5. Il labirinto più grande al mondo
    Ennesimo record della regione ed uno dei nostri preferiti: stiamo parlando del labirinto della Masone, un labirinto in bamboo in cui potrete percorrere circa 3 chilometri di sentieri, che ne fanno il labirinto più grande al mondo! (curiosità suggerita da Milabso)
  6. Il sale di Cervia
    Il sale di Cervia, noto come sale Solfiore (o sale del Papa), è un sale molto pregiato prodotto in quantità limitata. La sua peculiarità: è un sale…dolce. (curiosità suggerita da Milabso)
  7. Il Cioccoshow di Bologna
    Una delle fiere più golose e interessanti a nostro avviso. È la fiera del cioccolato, che si tiene ogni anno a Bologna!
  8. La tavoletta di cioccolato più grande del mondo
    Proprio durante una delle edizioni del cioccoshow è stato stabilito un record molto goloso: la tavoletta di cioccolato più grande del mondo! Era composta da 11.664 tessere di cioccolato, occupava 54.38 metri quadrati e pesava 922 chilogrammi. (curiosità suggerita da cappellacciamerenda)
  9. Il campanile nel campanile
    Rimaniamo a Bologna e vi portiamo alla Cattedrale Metropolitana di San Pietro, dove troverete, come vicino ad ogni chiesa, un campanile. La sua particolarità: al suo interno se ne nasconde un altro! (curiosità suggerita da cappellacciamerenda)
  10. Majall
    A Ferrara vi capiterà di sentire gli abitanti del posto condire le loro frasi con un intercalare ricorrente: Majall. Il suo significato non è “maiale” ma, “mai al mondo” ed è usato un po’ in tutte le occasioni: meraviglia, rabbia, fame ecc…un po’ come il “ghe sboro” veneziano! (curiosità suggerita da cappellacciamerenda)
  11. La leggenda del Fosso del Diavolo
    Siami nella cittadina di Sasso Marconi: leggenda narra che a Sasso Marconi vi fosse un grande edificio, un castello, nei dintorni del quale si aggirava una creatura alla ricerca di anime dannate.Un giorno il cielo si rabbuiò, coperto da nubi e un boato fragoroso fece spaventare la popolazione che si ritirò in casa. Poco dopo l’oscurità si spostò verso il castello e questo portò i cittadini a credere che il demone stesse per entrarvi allo scopo di demolirlo. Tuttavia, d’improvviso, una luce abbagliante si staglio fra le nubi e i cittadini videro distintamente il volto della Vergine che con un raggio di luce colpì la creatura.
    L’indomani i cittadini uscirono di casa, si recarono in prossimità del castello e con gran stupore scoprirono che dei campi non v’era più traccia e al loro posto si estendeva un enorme voragine: il Fosso del Diavolo.
  12. Brindisi “Al Brindisi”
    Si dice sia l’osteria più antica del mondo, risalente al 1435 quando si chiamava Hostaria del Chiuchiolino. È l’osteria “Al Brindisi”, un’osteria di Ferrara alla quale, secoli orsono, ci si accedeva in barca. Qui soggiornò anche Nicolò Copernico.  (curiosità suggerita da cappellacciamerenda)
  13. Il parimigiano reggiano, non lo è
    Qui farò soffirire qualcuno. Il parmigiano reggiano non è nè parmigiano, nè reggiano. Sembrerebbe infatti che la ricetta antica del formaggio che oggi noi tutti amiamo fosse Piacentina (tant’è che veniva chiamato “il Piacentino”).
  14. Divertical, il più alto al mondo
    Il Divertical, una delle attrazioni più divertenti di Mirabilandia è l’ottovolante acquatico più alto del mondo e raggiunge l’altezza di 60 metri
  15. iSpeed, il più veloce d’Italia
    iSpeed, una delle attrazioni più adrenaliniche di Mirabilandia è la montagna russa più veloce d’Italia e raggiunge una velocità massima di 120 km/h
  16. Gli altri primati di Mirabilandia
    E concludiamo con quella che è ormai una costante di queste curiosità sull’Emilia Romagna: record e primati.
    Mirabilandia, probabilmente lo conosciamo tutti, è uno dei parchi divertimenti più famosi d’Italia. Assieme a Gardaland è stato uno dei pionieri nel nostro paese, portando attrazioni mai viste prima come Reset, la prima “shooting dark” in Italia, le Oil Towers, le prime free fall towers e Rio Bravo, il primo percorso acquatico su gommoni.

Conclusioni

Concludiamo anche questa lunghissima rassegna sulle curiosità sull’Emilia Romagna, ringraziando nuovamente le ragazze che ci hanno prestato il loro tempo per aiutarci nella realizzazione di questo elenco.

Nel caso foste interessati a conoscere le curiosità di altre regioni Italiane, come Liguria, Valle d’Aosta o Friuli Venezia Giulia, potete recuperarle tutte nella pagina principale dedicata all’iniziativa!

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Galleria di Instagram:
perchè curarla è cruciale

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente il nostro ebook che ti aiuterà a migliorare la tua gallery di Instagram

Articoli correlati

Indice

Ti piacciono la geografia, la storia, le curiosità e i misteri del nostro mondo?

Sapevi, per esempio, che l’Everest non è proprio la montagna più elevata del mondo? O perchè Cina e India sono così popolose? O, ancora, perchè in Europa ci sono così pochi grattacieli? Questo e tanto altro lo trovi nel nostro canale youtube!

Seguici e conosciamo il mondo insieme!