fbpx

Lago di Braies in inverno: tutto quello che devi sapere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Indice

Sei un appassionato di storia e geografia? Iscriviti al nostro nuovo canale youtube
Sei un appassionato di storia e geografia? Seguici su youtube

Visitare il lago di Braies è diventata una delle attività più ambite, belle ed apprezzate durante una vacanza nelle dolomiti. Ma visitare il lago di Braies in inverno conferisce a questa escursione uno spunto in più.
Freschi freschi della nostra visita a questa perla del Trentino Alto Adige (regione alla quale abbiamo dedicato una raccolta completissima di 50 curiosità), vogliamo parlarvi delle nostre impressioni, ma non solo. Vogliamo donarvi, visto che il periodo è propizio, una guida completa comprensiva di tutte le informazioni essenziali: dai parcheggi, ai luoghi dove dormire, da come arrivare a cosa fare al lago di Braies in inverno.

Lago di Braies ghiacciato in inverno
Lago di Braies ghiacciato in inverno

Lago di Braies: come arrivare

Se avete già spulciato altri articoli in internet dedicati al lago di Braies, potreste esservi imbattuti in articoli che parlano di bus navetta come unico mezzo per raggiungere il lago. Questi sono effettivamente presenti durante l’estate, nel periodo che va da inizio Luglio a inizio Settembre, visto l’enorme afflusso di persone e la necessità di regolamentarlo. In inverno, invece, potrete raggiungere il lago di Braies comodamente con la vostra auto, giungendo fino al parcheggio a pochi passi dalla riva.

Ovviamente, volendo, potrete comunque usufruire dei mezzi pubblici della zona, per i quali vi invitiamo a leggere i dettagli più aggiornati nel sito ufficiale.

Lago di Braies: parcheggio

Sebbene il sito ufficiale dica che la quantità di parcheggi è limitata, ci sentiamo di rassicurarvi in merito. Arrivando alle 11 di mattina (quindi non all’alba) abbiamo trovato parcheggio senza nessun problema. Ovviamente ogni parcheggio al lago di Braies è a pagamento. Il prezzo massimo giornaliero del parcheggio nel 2019 è pari a 12 euro, da pagare se si superano le 6 ore di permanenza. Altrimenti il costo è di 6 euro ogni 3 ore.

Lago di Braies: cosa fare

Il Lago di Braies (anche noto come Pragser Wildsee) che, lo ricordiamo, è passato alla ribalta come set della telenovela italiana “un passo dal cielo”, è noto per gli incredibili riflessi che regala ai visitatori, per le rilassanti passeggiate e per le scenografiche escursioni in barca che offrono fotografie da sogno.

In inverno, tuttavia, l’acqua del lago si abbassa notevolmente (tant’è che la banchina del noleggio barche è notevolmente sopraelevata) e ghiaccia. Si, in inverno vedrete il lago di Braies ghiacciato. Completamente ricoperto da uno strato gelato sul quale potrete passeggiare, correre e saltare (l’ho fatto pure io, quindi potete star tranquilli).

Saltando sul ghiaccio
Saltando sul ghiaccio del lago di Braies

Ovviamente questo fatto va a rovinare un po’ la magia dei riflessi che rendono questo lago tanto famoso, ma va a creare un’atmosfera completamente diversa ed altrettanto unica!

Vi consigliamo di guardarvi attorno a 180 gradi perchè ogni scorcio è unico e a suo modo meraviglioso!

Vi consigliamo anche di fare un giro del lago, per quanto la neve alta possa permettervelo e di fermarvi vicino alla caratteristica chiesetta che offre un quadretto davvero natalizio!

Chiesetta del lago di Braies
Chiesetta del lago di Braies

Ah c’è pure un piccolo igloo, nel quale potreste voler fare delle foto…ma è piccolo e pieno di gente…sinceramente sconsigliamo di perdervi più di 5 minuti!

Lago di Braies: dove mangiare

Questo è stato un punto dolente per noi. Informandoci in rete non avevamo capito bene se ci fossero dei locali o ristoranti nelle immediate vicinanze del lago e quindi abbiamo provveduto a prepararci dei panini pronti a degustarceli in un qualche posticino tranquillo godendoci il panorama. Purtroppo però non siamo riusciti a trovare nè tavoli nè panchine (forse erano sommerse? 😀 ) però effettivamente abbiamo notato che, in prossimità dell’accesso al lago, ci sono diversi ristoranti e bar che offrono (decisamente non a buon prezzo) vin brulè e cibo caldo. Quindi, niente paura, non rimarrete a digiuno!

Lago di Braies: dove dormire

Se la vostra intenzione è quella di alloggiare in prossimità del lago di Braies per poter passare più di un giorno nell’incantata cornice della Val Pusteria, nella zona vi sono un sacco di hotel, appartamenti e b&b.

A seconda della vostra necessità di spostamento potremmo indicarvi alloggi più o meno vicini (arrivando per esempio fino a San Candido dove, tra l’altro, ci sono degli stupendi mercatini di natale). Ovviamente saranno tanto più costosi quanto più vi avvicinerete al lago anche se tutta la Valle di Braies, così come la Val Pusteria attraggono in inverno un sacco di persone appassionate di mercatini di natale, sci alpino, snowboard e sci di fondo. Tra l’altro abbiamo visto un sacco di sciatori praticare lo sci di fondo in quelli che crediamo siano, generalmente, dei sentieri per trekking.

Se volete alloggiare, per esempio, nello stupendo hotel vicino al lago di Braies (l’Hotel Pragser Wildsee), dovrete pagare ben oltre i 100 euro a notte, prezzo che comunque non si discosta troppo da altri hotel analoghi nelle vicinanze. Ovviamente il prezzo è più che giustificato dalla meravigliosa posizione, incastonata nel cuore delle dolomiti di Braies e talmente tanto apprezzata fin dai tempi antichi tanto da essere sede di villeggiatura per l’arciduca Francesco Ferdinando.

Hotel lago di Braies
Hotel del lago di Braies

Purtroppo prenotare hotel che non siano troppo lontani dalla valle di Braies è davvero un’impresa visto che buona parte delle strutture è già prenotata per il 2020, sia che vogliate visitare il lago di Braies in autunno, sia che vogliate visitarlo in inverno. In più, se la vostra intenzione è quella di passare una sola notte nelle vicinanze del lago di Braies, sappiate che le disponibilità sono ancora più limitate visto che buona parte degli hotel non ammette pernottamenti così corti.

Ciò detto, ci siamo permessi di fare una breve ricerca per voi e questi sono i migliori hotel o appartamenti dove dormire per visitare il lago di Braies in inverno.

Hanslerhof – prezzo variabile dai 90 ai 120 euro a seconda della stagione

Angelica Sapelza – circa 90 euro a notte, a 8 km dal lago

Ringlerhof – circa 80 euro a notte, vicinissimo al lago

Residence Silvia – circa 90 euro, a San Candido

Le nostre impressioni

Finalmente, dopo questa carrellata di informazioni tecniche che speriamo vi saranno d’aiuto, passiamo alle nostre impressioni.

noi al lago
Questi siamo noi, sisi

Visitare il lago di Braies è sempre stato un nostro pallino. Le foto magiche, edulcorate dagli artisti di instagram, ci hanno sempre affascinato. E l’idea di vedere il lago di Braies con la neve, arricchito quindi della magia di questo fenomeno naturale, ci faceva brillare gli occhi.

Tuttavia, una volta arrivati, già saturi dei panorami stupendi che caratterizzano non solo le dolomiti di Braies, ma tutto il Trentino Alto Adige, quello che abbiamo trovato è una grande distesa di ghiaccio e neve. Ovviamente siamo ben lungi dal dire di essere rimasti delusi ma sinceramente ci aspettavamo uno scenario leggermente diverso. Uno scenario in cui il lago, non ancora ghiacciato, potesse riflettere nelle sue acque gli stupendi panorami innevati che lo circondano (un po’ come il panorama che vedemmo durante la gita al lago del Mis).

Ciò detto, rimane comunque un posto magnifico, nel quale passare una bella giornata “camminando sulle acque” circondati da montagne e foreste stupende….specie se siete appassionati di “un passo dal cielo” 😂

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Galleria di Instagram:
perchè curarla è cruciale

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente il nostro ebook che ti aiuterà a migliorare la tua gallery di Instagram

Articoli correlati

Indice

Iscriviti alla newsletter

Ricevi ogni settimana una guida, un suggerimento, un consiglio su come gestire al meglio la tua presenza su Instagram.

In regalo anche un ebook completo dedicato alla galleria di Instagram!