fbpx

Quanti giorni servono per visitare Madrid?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Indice

Sei un appassionato di storia e geografia? Iscriviti al nostro nuovo canale youtube
Sei un appassionato di storia e geografia? Seguici su youtube

Pianificare una visita a Madrid, una capitale grande, ricca di storia, cultura e intrattenimento non è di certo facile.
Decidere la giusta quantità di giorni da dedicarle è cruciale per non rischiare di perdersi alcune perle della capitale spagnola. Ed è proprio a questo dubbio che vogliamo dare risposta in questo articolo: quanti giorni servono per visitare Madrid?

Come nel caso degli articoli precedenti dedicati a Vienna, Praga e Monaco di Baviera  la risposta dipende molto dal vostro stile di viaggio, da cosa vi piace vedere e da cosa vi piace fare. Come sempre, però, noi vogliamo darvi una risposta basata sulla nostra esperienza, sperando che soddisfi la sete della maggior parte di voi!

Se non siete d’accordo con la nostra valutazione o se semplicemente volete integrare ulteriormente questo articolo, fatelo pure nei commenti. Ogni contributo è oro, sia per noi, che per tutti gli altri lettori!

quanti giorni per visitare madrid
Parque del buen ritiro

 

Quanti giorni servono per visitare Madrid?

Visitare Madrid richiede, secondo la nostra esperienza (caratterizzata da 2 viaggi nella capitale spagnola), non meno di 5 giorni. Questo perchè la città, oltre ad essere ricca di monumenti e palazzi dal fascino ineguagliabile, annovera anche tre musei di fama internazionale. E uno di essi, il museo del Prado è probabilmente nella top 10 dei musei più importanti al mondo.
Proprio per questo motivo, che voi siate appassionati di visite museali o meno, vi raccomandiamo assolutamente di visitarlo, perchè vi troverete opere pregevoli, di fama mondiale, che caratterizzano il retaggio culturale di tutti noi!

gran via Madrid
Gran via Madrid

Come organizzare i vostri giorni a Madrid?

Come siamo soliti fare, vogliamo suggerirvi qui, in maniera molto veloce, quali sono i luoghi che non possono assolutamente mancare nei vostri 5 giorni a Madrid. Non è una guida completa, visto che non è lo scopo dell’articolo, ma un punto di partenza dal quale vi spingiamo ad approfondire ulteriormente per valutare se i luoghi presentati sono di vostro gradimento.

Precisiamo inoltre che gli itinerari sotto riportati vanno da mattina a sera per cui se il vostro aereo dovesse arrivare nel pomeriggio, dovrete riorganizzare le giornate.

 

Giorno 1 a Madrid: mattinata nel centro di Madrid

Il punto nevralgico di Madrid, quello dal quale tutto ha inizio e quello nel quale tutto ha un senso è la Puerta del Sol.

In essa vi è la statua dell’orso simbolo di Madrid e da essa si diramano tutte le strade di Spagna (o almeno così dice una targa presente nella piazza). A Puerta del Sol si organizzano eventi, si radunano i manifestanti (per esempio quando andammo, nel 2011, ci trovammo in mezzo a masse di indignados con maschere di V per Vendetta).

orso di puerta del sol
Orso di puerta del sol

Una volta che vi siete calati nell’atmosfera madrilena nella sua piazza principale è tempo di muoversi in direzione di quella che è, invece, la piazza più bella: Plaza Mayor. Potete raggiunger Plaza Mayor a piedi percorrendo una delle vie più centrali di Madrid, affiancati da palazzi enormi, retaggio del passato/presente monarchico della città.

Una volta raggiunta, ne rimarrete estasiati. E rimarrete altrettanto estasiati dalla Real Basilica de San Francisco el Grande che sarà la vostra ultima tappa prima di pranzo.

L’itinerario di questa mattinata è volutamente scarno, per darvi tutto il tempo di calarvi nell’atmosfera Madrilena, goderne delle peculiarità e darvi un po’ di respiro prima del pomeriggio, nel quale vi aspetta la visita al Palazzo Reale.

 

Giorno 1 a Madrid: pomeriggio al Palazzo reale

Magnifico tanto dall’esterno, quanto dall’interno, il palazzo reale di Madrid merita decisamente il prezzo del biglietto (se siete particolarmente interessati a conoscerlo a fondo, qui potete prenotare una visita guidata totalmente in italiano)!

La visita vi occuperà diverse ore e terminerà sul finire della giornata. Prima di tornare a casa, tuttavia, vi consigliamo due ultime tappe.

La prima è la Catedral de la Almudena, posta esattamente di fronte al palazzo.

La seconda è il tempio di Debod, un tempio egizio posto non distante dal quale rilassarvi e godere di uno stupendo tramonto con vista sul palazzo reale. Una vera chicca!

 

Giorno 2 a Madrid: i Musei

Brutte notizie per i NON amanti dei musei, visto che il giorno due sarà totalmente dedicato a loro. Poco male ai fini di questo articolo perchè alla domanda “quanti giorni servono per visitare Madrid” voi potrete rispondere “uno meno degli altri” 😂.

Abbiamo scritto “musei” al plurale non solo per enfatizzare l’effettiva vastità del Museo del Prado, ma perchè a Madrid ci sono 3 musei principali, tutti ubicati a poca distanza l’uno dall’altro: il Museo del Prado, il Museo Reina Sofía ed il Museo Thyssen-Bornemisza. Ovviamente quello imprescindibile, secondo noi, è il Prado. Se tuttavia siete appassionato di arte contemporanea il Museo Thyssen-Bornemisza è il vostro paradiso mentre se volete ammirare il Guernica di Picasso, beh, dovete entrare nel Museo Reina Sofía.

Museo del Prado
Museo del Prado

Qui di seguito vi mettiamo i link ai 3 biglietti, acquistabili direttamente online così da poter saltare le code che inevitabilmente troverete, soprattutto al Museo del Prado.

Biglietto per il Museo del Prado

Saltacoda per il Museo Reina Sofía

Biglietto per il Museo Thyssen-Bornemisza

 

Giorno 3 a Madrid: Mattinata lungo la gran via

Nella prima giornata avete ammirato solo una parte del centro di Madrid per cui, dopo il tour de force dedicato ai musei, è tempo di ripartire da dove ci eravamo fermati.

Poco distante dal tempio di Debod si trova la Plaza de Espana, punto di partenza di questa giornata. Una volta visitata la piazza e fatte le dovute foto alle statue di Don Chisciotte e Sancho Panza è tempo di percorrere, rigorosamente a piedi, la via più importante della città: la Gran Via. Oltre a camminare fra negozi glamour e assolutamente fuori dalle possibilità della stragrande maggioranza di tutti noi, alzate anche la testa e godete dell’immensità dei palazzi che costeggerete.

Una volta arrivati in fondo, in prossimità del Circulo de Bellas Artes, voltatevi. Quello che avrete davanti è uno degli scorci più tipici di Madrid. Ammiratelo e fotografatelo e poi avanzate di qualche centinaio di metri per arrivare a Plaza de Cibeles. Qui, ci sono 2 grandi attrattive.

La prima è il Palacio de Cibeles che, secondo noi, è il più bel palazzo di Madrid, nonchè uno dei più belli mai visti.

Palacio de Cibeles
Palacio de Cibeles

La seconda è la fontana de Cibeles, nella quale a fine campionato la squadra del Real Madrid va a festeggiare la vittoria dello scudetto.
La fontana di Nettuno (che si trova lungo il Paseo del Prado) è invece quella dove si ritrovano i Giocatori dell’Atletico Madrid.

 

Giorno 3 a Madrid: Pomeriggio al parco e all’arena

Raggiunta Plaza de Cibeles è probabilmente tempo di pranzare e vi consigliamo di farlo mangiando un buon Bocadillo de calamares (un panino con i calamari – piatto tipico Madrileno) al parco del Buen Ritiro.

E’ il parco più grande di Madrid e quello nel quale vi consigliamo di ristorarvi durante le ore più calde, avventurandovi alla ricerca di alcuni dei monumenti ed opere che vi si trovano all’interno.

La parte finale del pomeriggio potete prenderla con ragionevole calma, optando per una visita ad eventuali musei mancanti (non troppo distanti) o alla stazione dei treni Atocha, all’interno della quale è stato costruito un bel complesso con tanto di giardini.

Infine potete concludere la giornata facendo visita alla plaza de toros Arena di Las Ventas, una delle più grandi arene di corrida al mondo.

Arena di Las Ventas
Arena di Las Ventas

 

Giorno 4 a Madrid: La parte moderna

Come di consueto dedichiamo l’ultimo giorno di visita ai quartieri moderni e Madrid ha da offrire numerose attrazioni in tal senso.

Oltre allo stadio Santiago Bernabéu e al Wanda Metropolitano, Madrid è nota anche per diversi grattacieli che furono e sono fra i più alti d’Europa.

Ovviamente vi consigliamo di visitare lo stadio Santiago Bernabéu sia per la bellezza architettonica sia perchè al suo interno c’è gran parte della storia dell’intrattenimento calcistico europeo, mentre visitare lo stadio Wanda Metropolitano possiamo dire che è “facoltativo”.

Ma vi consigliamo ancora di più di fare un salto al Cuatro Torres Business Area, un’area artisticamente lontana dagli standard di Madrid e che colpisce all’occhio proprio per questo.

cuatro torres Madrid
Cuatro torres

 

Giorno bonus: I dintorni di Madrid

Nel caso abbiate deciso di trascorrere un giorno in più a Madrid o se voleste rimpiazzare la visita ai musei con qualcosa di più movimentato, sono due le mete più celebri nella regione di Madrid: Toledo e l’Escorial. Vi lasciamo qui sotto qualche foto per farvi comprendere la loro bellezza.

Toledo
Toledo
Escorial
Escorial

 

Conclusioni: quanti giorni per visitare Madrid?

Lo ripetiamo: che siate amanti o meno dei musei, una visita al museo del Prado non deve mancare.

Così come non deve mancare, secondo noi, una rilassata predisposizione a godere delle atmosfere e dei ritmi di Madrid, molte volte lontani da quelli a cui siamo abituati noi.

Un weekend non è assolutamente abbastanza per visitare tutte le perle della città e vi costringerà ad affaticarvi tanto impedendovi di goderne a pieno.

Siamo consci che molti dei luoghi sono a pagamento e che quindi una visita onnicomprensiva potrebbe risultare molto costosa. A tal fine vi consigliamo di fare la Madrid Card, così da poter abbattere notevolmente i costi in caso di visite molteplici.

Speriamo che questa guida vi possa essere d’aiuto e di aver risposto in maniera esaustiva alla domanda “quanti giorni servono per visitare Madrid”.

Se così non fosse, fatecelo sapere nei commenti e spiegateci le vostre motivazioni, così potremo intervenire e creare un documento che sarà utile per tutti!

Grazie e buon viaggio!

Per scoprire tutti i nostri suggerimenti in merito a “quanti giorni servono per visitare una città” ti consigliamo di accedere alla pagina linkata. Troverai oltre a questa guida, anche altre guide dedicate a Vienna, Praga, Budapest ecc

Articoli recenti

2 commenti su “Quanti giorni servono per visitare Madrid?”

  1. Ciao! non ho potuto non soffermarmi su Madrid, città che ho nel cuore! 🙂 Tra i luoghi più affascinanti secondo me c’è la Cripta della Cattedrale de la Almudena. Un foresta di colonne in pietra chiara, illuminate a creare un’atmosfera tra il sacro e il teatrale…
    Oso un suggerimento per una giornata di visita in più, all’insegna dei PARCHI! New entry tra le cose da vedere assolutamente a Madrid è Madrid Rio: l’immenso Parco che costeggia il Manzanarre per 10km. Un intervento di riqualificazione urbana che è costato cifre esagerate (prima c’era l’autostrada M30, ora interrata), che però ha dato nuovo volto e vitalità alla parte sud-ovest della città… un giro in bici a noleggio lungo il parco ci sta tutto! pedalando un po’ di più si può arrivare fino al Parco dell’Oeste dove si può ammirare il roseto storico La Rosaleda e fare l’esperienza di prendere la teleferica, sorvolare la città a 40m da terra ed “atterrare” nel polmone verde di Madrid: la Casa de Campo.
    Grazie per avermi fatto ricordare le bellezze di Madrid.
    Un saluto da Silvia (la sister di Giugliver ;-P)

    1. Ma grazie a te Silvia per questo utilissimo contributo! E per esserti presa il tempo di scriverlo! Non appena riusciamo aggiungiamo sicuramente i tuoi suggerimenti all’articolo perchè sono decisamente interessanti!

      Grazie ancora! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Galleria di Instagram:
perchè curarla è cruciale

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente il nostro ebook che ti aiuterà a migliorare la tua gallery di Instagram

Articoli correlati

Indice

Ti piacciono la geografia, la storia, le curiosità e i misteri del nostro mondo?

Sapevi, per esempio, che l’Everest non è proprio la montagna più elevata del mondo? O perchè Cina e India sono così popolose? O, ancora, perchè in Europa ci sono così pochi grattacieli? Questo e tanto altro lo trovi nel nostro canale youtube!

Seguici e conosciamo il mondo insieme!