fbpx

Undo – un gioco da tavolo investigativo…insolito

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Indice

Negli ultimi anni ne sono apparsi tantissimi. E molti di questi sono nati dalla visionaria direzione della DvGiochi, una delle case editrici italiane più prolifiche per quanto riguarda questo genere di giochi. Stiamo parlando dei giochi da tavolo investigativi! Quei giochi che hanno portato sulle nostre tavole il concetto di escape room! Generalmente non ne parliamo qui, se non quando l’argomento gioco da tavolo è strettamente correlato al mondo dei viaggi…e in questo caso, in effetti lo è.
Parleremo infatti di Undo, un gioco da tavolo che vi farà viaggiare nel tempo!

Undo gioco da tavolo
Undo gioco da tavolo

Undo – La recensione del gioco da tavolo

Premettiamo una cosa: Undo è un gioco da tavolo “usa e getta”. Cioè un gioco la cui giocabilità è limitata ad una sola partita. Alla seconda partita infatti conoscerete già trama, misteri, segreti e quindi non potrete godere a pieno dell’esperienza di scoperta attorno alla quale il gioco ruota.

Non pensate tuttavia che questo sia un difetto! Noi lo facemmo, anni fa! L’idea di giocare ad un gioco da tavolo per una sola volta è per certi versi contraddittoria e limitante. Ma quello che offrono questo tipo di giochi è una adrenalina maggiore, una attenzione più alta. Pensateci: avete una sola partita a disposizione per godere del gioco! La vorrete giocare al meglio delle vostre capacità!

Fatta questa premessa, iniziamo con la recensione…ovviamente senza spoiler sennò non vi godrete neanche l’unica partita a disposizione!

In Undo andremo ad interpretare il ruolo di un viaggiatore nel tempo che dovrà muoversi in determinati punti del passato o del futuro per raccogliere indizi relativi ad un determinato fatto.
Essendo un gioco investigativo sarete portati a pensare che l’obiettivo sia scoprire chi è l’artefice del reato, ma Undo ci sorprende in questo distaccandosi dai giochi classici ed introducendo una nuova dinamica.
Viaggiando nel tempo noi non solo potremo scoprire gli avvenimenti…ma potremo cambiarli! Il nostro obiettivo infatti non è capire cosa è successo, ma prevenirlo!

A tal fine Undo si presta benissimo ad essere giocato anche da coloro che generalmente non adorano arrovellarsi per capire ogni dettaglio di un avvenimento visto che non è questo lo scopo finale. Anzi, vi diremo di più: noi stessi, quando abbiamo giocato, non abbiamo capito tutti i dettagli della trama…e va bene così!

 

Undo – come funziona

Undo come si gioca
La nostra disposizione

Calandoci maggiormente nel dettaglio andiamo a vedere come funziona, in linea di massima, Undo.

Una volta aperta la scatola del gioco da tavolo non troverete un regolamento, ma una carta che vi avvisa di fare molta attenzione nella visione dei contenuti successivi visto che ogni sbirciata potrebbe trasformarsi in uno spoiler incredibile!

Una volta disposte le carte come da indicazioni vi troverete davanti 12 carte storia che rappresentano 12 momenti salienti che hanno portato all’evento che voi dovrete cercare di prevenire. Per farlo avete a disposizione 9 carte tempo, che quindi vi permetteranno di fare 9 salti temporali in altrettanti momenti. Tre di essi rimarranno quindi inesplorati, per cui prestate molta attenzione su come vi muovete.

Ogni volta che accederete ad un episodio della storia avrete qualche indizio aggiuntivo e avrete la possibilità di cambiare gli eventi narrati scegliendo tra tre proposte elencate nelle carte: alcune scelte non porteranno alcun cambiamento, altre miglioreranno la situazione e altre ancora la faranno degenerare.

Un piccolo esempio, assolutamente non tratto dal gioco:

Evento: “Tony andando dal fioraio sbatte la testa contro un palo della luce.”

Cambiamento 1: Tony prende un’altra strada per andare dal fioraio

Cambiamento 2: Tony non va dal fioraio

Cambiamento 3: Tony va dal fioraio a occhi chiusi, fischiettando

Capirete che tra le tre alternative quella che maggiormente concorre a prevenire lo sbattimento di testa è quella per cui Tony decide di non andare più dal fioraio, mentre andarci a occhi chiusi peggiorerà ulteriormente le cose. Scegliere un’altra strada infine potrebbe non portare alcun cambiamento, visto che presumibilmente anche in altre strade vi sono altrettanti pali.

Undo e i paradossi temporali

Quando si ha a che fare con i viaggi del tempo è semplicissimo cadere in paradossi, incongruenze o buchi di trama. Lo sanno bene le decine di registi che hanno approcciato i temi in modi diversi (vedi Ritorno al Futuro o il recente Avengers Endgame, che han fatto un bel casotto in tal senso) e lo sanno bene anche gli autori di Undo, visto che si sono premurati di specificare fin da subito la regola base del gioco:

L’evento è successo e ogni frammento di storia che analizzerete nel passato è un evento che ha portato a quell’evento. Nessuna modifica da voi operata in una carta storia causa cambiamenti nelle trame delle altre carte storia. Solo alla fine, mediante un sistema di punteggi, scoprirete se la somma di cambiamenti che avete apportato è stata sufficiente a prevenire il fatto.

 

Conclusioni

L’esperienza in questo gioco è tutto. Giocare ad Undo con una squadra di amici affiatati, scaltri e appassionati a questo genere di giochi è il modo migliore per goderselo. Secondo noi non ha senso giocarlo con persone disinteressate perchè il bello del gioco sta proprio nella discussione che si crea, nella difficoltà di fare delle scelte di comune accordo e nelle ipotesi che emergeranno da ogni testa pensante attorno al tavolo.

La dinamica del viaggio nel tempo porta nuova linfa ad una serie di giochi talvolta troppo simili tra loro e quindi per noi è un deciso si!

Se volete acquistare Undo, vi riportiamo qui di seguito le tre versioni attualmente edite dalla DvGiochi, che ringraziamo per averci fornito questo gioco in anteprima (anche se lo abbiamo giocato e recensito con deciso ritardo visto che appunto eravamo a caccia della squadra perfetta!)

Sangue nel selciato

La festa dei ciliegi

Una maledizione dal passato

Articoli recenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Galleria di Instagram:
perchè curarla è cruciale

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente il nostro ebook che ti aiuterà a migliorare la tua gallery di Instagram

Articoli correlati

Indice

Iscriviti alla newsletter

Ricevi ogni settimana una guida, un suggerimento, un consiglio su come gestire al meglio la tua presenza su Instagram.

In regalo anche un ebook completo dedicato alla galleria di Instagram!