fbpx

Cosa vedere a Piacenza e dintorni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su email

Indice

Sei un appassionato di storia e geografia? Iscriviti al nostro nuovo canale youtube
Sei un appassionato di storia e geografia? Seguici su youtube

Nuovo articolo e nuova collaborazione che va ad unirsi a quella dedicata all’Umbria in una rubrica nella quale vogliamo farvi scoprire alcuni angoli d’Italia con gli occhi di chi li vive! Questa volta ci spostiamo in Emilia Romagna affidandoci ai ragazzi di ioviaggiocosì che molto gentilmente si sono prestati alla scrittura di questo articolo dedicato alla loro città! Ci spiegheranno cosa vedere a Piacenza, quali saranno i principali eventi di Piacenza del 2020 ed infine ci doneranno un veloce paragrafo dedicato alla cucina piacentina.

Piacenza
Piacenza

Cosa vedere a Piacenza e dintorni secondo ioviaggiocosì

Piacenza è una città emiliana purtroppo ancora poco conosciuta. Noi ci siamo nati e l’amiamo davvero con tutto il cuore. Crediamo profondamente che abbia davvero molto da offrire, soprattutto quest’anno. Infatti Piacenza proprio nel corso del 2020 sarà protagonista di numerosi eventi e manifestazioni. Per questo e altri motivi che vi spiegheremo di seguito, vi invitiamo a venire a conoscere la nostra città, anche se solo per un weekend!

Eventi per Piacenza 2020

Piacenza 2020. Crocevia di Culture“, è così che si chiama il programma delle iniziative che avranno luogo nell’arco dell’anno a Piacenza. Vi è davvero un ricco calendario di eventi che animerà i prossimi 12 mesi, spaziando dall’arte al teatro, dalla musica all’enogastronomia, sino allo sport. A febbraio, ad esempio, inaugurerà XNL Piacenza Contemporanea, il nuovo spazio espositivo dedicato all’arte contemporanea con più di 150 opere, tra dipinti, sculture, fotografie, video e installazioni di autori molto importanti: Piero Manzoni, Maurizio Cattelan, Marina Abramović, Tomás Saraceno, Andy Warhol, Bill Viola, Dan Flavin. Mentre a fine marzo sarà inaugurato il nuovo allestimento della Sezione romana dei Musei di Palazzo Farnese. A maggio il complesso monastico di San Sisto aprirà le proprie porte alla scoperta della Madonna Sistina di Raffaello. Non mancheranno eventi enogastronomici tra cui il Gola Gola Festival e il Mercato Europeo. Infine ci sarà anche una ricca stagione lirica e teatrale.

Il centro storico

Il centro storico di Piacenza è a misura d’uomo. Potete cominciare il vostro itinerario a piedi da Palazzo Farnese, che secondo il progetto originario doveva diventare la residenza ducale. Purtroppo rimase incompiuto e oggi ospita i Musei Civici e l’Archivio di Stato. Da qui percorrete Via Cavour fino a raggiungere Piazza Cavalli, caratterizzata dai due monumenti equestri rappresentanti Ranuccio I e Alessandro Farnese. A due passi si trovano anche le due principali vie dello shopping: Via XX Settembre e Corso Vittorio Emanuele. Oltre ai negozi, fermatevi nelle piccole botteghe e concedetevi una bella passeggiata tra i vicoli. Proseguendo via XX Settembre vi ritroverete di fronte al Duomo, la cui cupola è famosa per essere stata affrescata dal Guercino. Per continuare l’itinerario spostatevi in Piazza Sant’Antonino, dove oltre all’omonima basilica troverete anche il Teatro Municipale.

Il centro storico di Piacenza
Il centro storico

I musei

La città offre una vasta scelta anche in fatto di musei. Uno degli ultimi ad essere aperti è stato Kronos, il museo della cattedrale. Agli amanti dell’arte consigliamo la Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi. Inoltre non potete dimenticarvi di visitare i Musei Civici di Palazzo Farnese, che proprio quest’anno inaugureranno nuovi spazi espositivi dedicati alle ceramiche e alla sezione romana.

Le chiese

La nostra città è ricca di chiese, soprattutto nel centro storico. Alcune di esse sono sconsacrate e utilizzate come spazi per eventi, mostre e manifestazioni. Altre invece sono ancora tutte da scoprire. Un itinerario interessante, per gli amanti del genere, potrebbe essere quello che percorre la Via Francigena, che attraversa la città. Tra le nostre chiese preferite ci sono sicuramente il Duomo, Chiesa di San Sisto, Chiesa di San Francesco e la Chiesa di Santa Maria di Campagna e vi consigliamo caldamente di inserirle tra le cose da vedere a Piacenza.

I palazzi signorili

Un’altro fiore all’occhiello di Piacenza è senz’altro la presenza di diversi palazzi signorili nel centro storico. Passeggiando tra le vie verrete sicuramente colpiti dai loro cancelli in ferro battuto, che al loro interno nascondono meravigliosi cortili. Tra i più importanti: Palazzo Costa, Palazzo Scotti, Palazzo Galli e Palazzo Mandelli.

Visita in cantina sulle colline

Passiamo ora a parlare della provincia piacentina, anch’essa ricca di meraviglie. A cominciare dalle cantine vitivinicole che la popolano. Noi da amanti dell’enogastronomia, vi consigliamo di dedicare una giornata alla visita delle nostre valli, fermarvi in una delle cantine che incontrerete per strada, degustare gli ottimi vini piacentini (soprattutto Gutturnio, Ortrugo e Malvasia), per poi riprendere il viaggio alla ricerca di colline vitate davvero mozzafiato.

Cosa vedere a Piacenza: Le colline Piacentine
Le colline Piacentine

Trekking, natura e laghi vicino Piacenza

Per gli amanti della natura, delle passeggiate nei boschi e non solo, consigliamo di visitare le nostre 4 valli: Val Trebbia, Val Tidone, Val Nure e Val d’Arda. In Val Trebbia è famoso il sentiero che conduce alla Pietra Perduca, dalla quale si gode di uno splendido panorama. Se ci si sposta in Val Nure troviamo tre stupendi laghi, così come lo sono i sentieri che vi ci portano: Lago Nero, Lago Bino e Lago Moo.

I Castelli del Ducato

Esplorare la provincia piacentina potrebbe essere un’ottima occasione per visitare alcuni dei castelli che fanno parte della rete di rocche, manieri e residenze signorili del Ducato di Parma e Piacenza. Tra i più famosi ci sono il Castello di Rivalta e Castell’Arquato. Durante l’anno in molte di queste residenze si svolgono eventi e manifestazioni in stile. Se volete seguire il nostro consiglio, non potete perdervi la visita di Rocca d’Olgisio, che abbiamo visitato nuovamente di recente e di cui abbiamo parlato nell’articolo Rocca d’Olgisio, la perla della Val Tidone.

Rocca d'olgisio
Rocca d’olgisio

Borghi da vedere vicino Piacenza

La provincia di Piacenza è costellata da piccoli borghi che meritano di essere visitati. Avrete sicuramente sentito parlare di Bobbio, eletto di recente “borgo più bello d’Italia”. Borgo medievale famoso anche per il Ponte Gobbo, la cui strana conformazione pare (secondo le leggende) sia dovuta allo zampino del diavolo, ma non solo. D’estate è infatti il luogo dove si svolge il Bobbio Film Festival, iniziativa voluta dal regista Marco Bellocchio sin dal 1995. A pochi km da Piacenza si trova anche un altro borgo medievale da vedere: Grazzano Visconti. Si tratta di un borgo risalente al 1300 purtroppo non rimasto intatto e di conseguenza ricostruito fedelmente poi nel 1900. Camminare tra le sue vie vi farà immergere in un’autentica atmosfera medievale. Ricco di botteghe tipiche e sempre molto affollato grazie ai numerosi eventi che vengono organizzati durante l’anno. Oltre a questi appena citati vogliamo ricordare anche Veleia Romana, dove sono stati ritrovati i resti di un’antica città romana, ma anche Vigoleno. Quest’ultimo è davvero molto suggestivo soprattutto per la posizione panoramica nella quale si trova.

Cosa vedere a piacenza e dintorni: Bobbio
Bobbio

La cucina piacentina

Ultima cosa che non potete dimenticare di provare è la cucina piacentina. Probabilmente siamo di parte, ma è davvero squisita. Incominciate il pranzo con un buon antipasto di torta di patate, chisöla e salumi locali. Continuate con un buon piatto di tortelli (rigorosamente con la coda) oppure con i famosi Pisarei e Fasö (pasta e fagioli). Potete poi sbizzarrirvi con un piatto di Picula ad Caval e finire il pasto con un Buslan (il ciambellone). dopo aver assaggiato i nostri piatti tradizionali, di sicuro sarete sazi e soddisfatti!

Conclusioni: cosa vedere a Piacenza

Come avete potuto vedere, Piacenza ha davvero tanto da offrire. Noi l’amiamo e siamo convinti che meriterebbe di essere più conosciuta. Nel nostro piccolo stiamo provando a promuoverla e le abbiamo pertanto dedicato una rubrica speciale nel blog: A spasso per Piacenza. Ringraziamo Ele e Chris per averci dato l’opportunità di farvi scoprire alcuni dei suoi tesori. Speriamo di essere riusciti nel nostro intento e di vedervi presto qui da noi in città!

Articoli recenti

2 commenti su “Cosa vedere a Piacenza e dintorni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Galleria di Instagram:
perchè curarla è cruciale

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente il nostro ebook che ti aiuterà a migliorare la tua gallery di Instagram

Articoli correlati

Indice

Ami conoscere il mondo?

Ti piacciono la geografia, la storia, le curiosità e i misteri del nostro mondo?

Sapevi, per esempio, che l’Everest non è proprio la montagna più elevata del mondo? O perchè Cina e India sono così popolose? O, ancora, perchè in Europa ci sono così pochi grattacieli? Questo e tanto altro lo trovi nel nostro canale youtube!

Seguici e conosciamo il mondo insieme!