fbpx

Rimani aggiornato sulle offerte del Black Friday QUI

Quanti giorni servono per visitare Vienna?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email

Visitare una nuova città porta sempre con se un bagaglio di domande che tutti ci poniamo. Come mi dovrò vestire? Quali sono i posti imprescindibili e, soprattutto? Quanti giorni servono per visitarla? E insolitotramtravel è qui per rispondere a questa domanda: quanti giorni servono per visitare Vienna?

Come sempre la risposta più scontata è “dipende”. Dipende se siete amanti dei musei o meno, se vi piace fermarvi a lungo in ogni luogo per studiarne i particolari o semplicemente per catturarne le foto migliori o se, ancora, tra una visita e l’altra vi piace prendervi un’ora di riposo in un parco.

Possiamo però partire da alcuni punti saldi. Ogni città ha le sue perle, i suoi luoghi iconici, imprescindibili per qualunque turista e Vienna non fa eccezione. Noi vi abbiamo elencato in passato quelli che riteniamo essere i posti migliori in questo articolo.

Quindi, ri-poniamoci la domanda:

Quanti giorni servono per visitare i luoghi iconici di Vienna?

La nostra risposta si basa sulla nostra esperienza dell’anno scorso, 2018, che riteniamo essere stata soddisfacente oltre ogni aspettativa.

Noi abbiamo speso a Vienna 4 giorni e 3 notti (2 mezze giornate e 2 giorni interi a dire il vero) e, per le nostre esigenze, sono stati più che sufficienti.

Giorno 1 a Vienna: il centro città

La prima mezza giornata l’abbiamo spesa per visitare il centro della città:

  • la cattedrale di Santo Stefano
  • il municipio
  • il quartiere dei musei
  • il teatro dell’opera
  • la basilica di San Carlo
Chiesa di San Carlo, Vienna

Chiesa di San Carlo, Vienna

I luoghi sono così vicini l’un l’altro che per visitarli e fotografarli, mezza giornata è più che sufficiente.

Giorno 2 a Vienna: Schonbrunn + Prater

La seconda giornata abbiamo deciso di dedicarla interamente a Schonbrunn. Non ci eravamo posti limiti: saremmo stati lì tanto quanto sarebbe necessitato. Siamo arrivati la mattina presto e abbiamo lasciato la residenza estiva degli Asburgo solo alle 16.00.

Prater, il parco divertimenti di Vienna

Prater, il parco divertimenti di Vienna

Ore davvero ben spese, soprattutto per fare foto bellissime nei stupendi giardini a cui è seguita poi una scampagnata nella zona est, tra la Hundertwasserhaus e il parco divertimenti del Prater. Se queste due attrazioni non rientrano tra le cose che vuoi assolutamente vedere, allora possiamo consigliarti di passare una serata raffinata, rimanendo alla reggia e goderti una bella cena con concerto. INFO E PRENOTAZIONI QUI

Giorno 3 a Vienna: Hofburg + Belvedere

Così come la prima giornata intera, anche la seconda aveva 2 punti saldi: Hofburg, la residenza invernale degli Asburgo e ora museo dedicato alla principessa Sissi e il palazzo del belvedere, stupendo per i suoi girardini e per il museo al cui interno si può trovare il bacio di Klimt.

Hofburg, in centro a Vienna

Hofburg, residenza estiva degli Asburgo

A dire il vero, terminate le visite, rimarrà ancora qualche ora a disposizione, che consigliamo di spendere riposandosi per le caratteristiche vie del centro.

Giorno 4 a Vienna: Chiesa di san Francesco

La perla ignota di Vienna, la chiesa in assoluto più bella della città. Ad essa e alle sponde del Danubio potete dedicare quest’ultima mezza giornata, completando così un visita di Vienna da definirsi completa

chiesa di san francesco

Chiesa di San Francesco

Giorno bonus

Se avete un giorno in più a disposizione (o se semplicemente avete il piacere di prendervelo) potete dedicarvi maggiormente ai musei del centro città (il Kunsthistorisches museum ed il Naturhistorisches museum) oppure potete addentrarvi nello Zoo che trovate all’interno del parco di Schonbrunn.

Conclusioni: quanti giorni per visitare Vienna?

Secondo noi 4 giorni sono più che sufficienti per visitare ognuna delle perle della città, prendendosi il giusto tempo per fotografarle, godersele e viverle. Un giorno in più vi permetterà di andare con ulteriore calma e di visitare cose più impegnative in termini di tempo come i musei!

Se, viceversa, avete meno giorni a disposizione ma volete comunque godervi alcuni dei luoghi più iconici di Vienna, vi consigliamo questo tour guidato che, tra le altre cose, vi permetterà di saltare la fila a Schonbrunn.

Galleria di Instagram:
perchè curarla è cruciale

Inserisci la tua mail e ricevi gratuitamente il nostro ebook che ti aiuterà a migliorare la tua gallery di Instagram

Articoli correlati

Articoli recenti

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *