fbpx

Certo non saremo degli assidui scrittori, però fortunatamente ci ricordiamo ancora di avere un blog! E dopo avervi illuminato con le nostre riflessioni su Bali è finalmente è giunto il momento di tornare a realizzare una classifica, questa volta dedicata alle 10 cose da vedere a Torino!
Ci eravamo stati con le nostre famiglie molti anni or sono, ma con il primo weekend libero e con un clima quasi estivo, come non cogliere l’occasione di tornare nel capoluogo piemontese?
Generalmente nei fine settimana usciamo solo in giornata, ma questa volta ci siamo concessi il lusso di dormire fuori per una notte per avere il tempo di recuperare tutto ciò che in passato non siamo riusciti a visitare.

10. Museo egizio

E’ il più antico museo, a livello mondiale, interamente dedicato alla civiltà egizia ed è considerato il più importante al mondo dopo quello del Cairo. Noi, avendolo già visitato, abbiamo deciso di saltarlo e dedicarci ad altro, ma abbiamo deciso di inserirlo tra le 10 cose da vedere a Torino perchè non potete assolutamente perdervelo dal momento che vi permetterà di entrare in un mondo magico e pieno di misteri… cioè ragazzi! Stiamo parlando dell’Antico Egitto!!!
…Sperando non dobbiate aspettare in coda un’eternità per entrare 😝

9. Mole Antonelliana

L’altro edificio che non ci si può assolutamente perdere è l’imponente Mole Antonelliana, il simbolo di Torino.Dal 1889 al 1908, con i suoi 167.5m, è stato l’edificio più alto di Torino, quindi chi adora i panorami non può non salire sulla Mole e godersi Torino dall’alto in tutto il suo splendore.

L'immensità della Mole Antonelliana
L’immensità della Mole Antonelliana

Attenzione però! Armatevi di tanta ma tanta pazienza perchè, se arrivate nel momento sbagliato, vi attende una coda chilometrica per entrare! E per gli appassionati come noi, c’è, al suo interno, il Museo Nazionale del Cinema!

8. Superga e la sua cattedrale

Prima di entrare in città consigliamo vivamente di fare tappa al colle di Superga, un punto panoramico fantastico, dal quale si può vedere Torino in tutta la sua grandezza. Ciò che però ci ha lasciato di più a bocca aperta non è tanto il panorama, quanto l’imponenza della cattedrale per noi davvero inaspettata! Purtroppo non siamo potuti entrati perchè era in restauro, ma siamo sicuri ne sarebbe valsa la pena, così come avrebbero meritato una visita le tombe reali dei Savoia, saltate anch’esse per motivi di tempo (dicono di vestirsi bene comunque qui 😀).

La cattedrale di Superga, tra le 10 cose da vedere a Torino
L’imponenza della cattedrale di Superga

In ultimo, come molti già sapranno, Superga è stato teatro della terribile tragedia che vide coinvolta l’intera squadra del Torino, che perse la vita nello schianto aereo del 4 maggio 1949, e proprio dietro la cattedrale c’è un piccolo memoriale che ricorda l’accaduto.

7. Monte dei Cappuccini

Rimaniamo in tema panorami con il monte dei Cappuccini. Questo luogo, a noi precedentemente ignoto, l’abbiamo scoperto grazie a dei nostri amici torinesi e senza di loro ci saremmo persi uno spettacolo notturno unico che lo fa rientrare di diritto tra le 10 cose da vedere a Torino!
Raccomandiamo di andarci la sera perchè è possibile vedere una Torino completamente illuminata e l’atmosfera che si percepisce è davvero magica.

La vista dal Monte dei Cappuccini
La vista dal Monte dei Cappuccini

6. Piazza Castello

Le due piazze rappresentano il cuore pulsante della città e ospitano palazzi dall’architettura barocca tra i più iconici di Torino. Al centro di Piazza Castello si erge l’imponente Palazzo Madama (se vi diciamo che non siamo entrati riuscite ad immaginare il perchè? XD) e su di essa si affaccia il Palazzo Reale.

5. Piazza San Carlo

Per chi vuole fare un pò di sano shopping è immancabile una passeggiata in via Roma, la via che collega Piazza Castello a Piazza San Carlo. Quest’ultima, teatro purtroppo dell’incidente avvenuto durante la finale di Champions League del 2017, merita una menzione per la bellezza dei palazzi che la circondano ed in particolar modo per la bellezza delle Chiese gemelle.

4. Palazzo reale e cappella della sacra sindone

Involontariamente siamo andati a Torino durante la settimana dei musei, quindi abbiamo avuto la fortuna di poter entrare gratuitamente al Palazzo reale. Iniziata la visita il tutto sembrava un pò come dire… moscio. Il palazzo al suo esterno è spettacolare, nulla da dire, però le prime sale con reperti archeologici e i giardini spogli (certo non era ancora il periodo appropriato per la fioritura) non ci sono parsi un granchè. Poi la svolta! Entriamo nelle stanze reali e da lì è stato uno stupore continuo e, tra sfarzo e opulenza, tra oggetti e decorazioni preziose, sembrava di vivere una favola! Al termine del percorso si arriva al cospetto della cappella in cui era conservata la Sacra Sindone. Nonostante fosse ancora danneggiata a causa dell’incendio del 1997, riesce comunque a stupire con la perfezione delle sue forme, la sua imponenza e il modo in cui domina sul duomo di Torino, confinante proprio con il palazzo stesso.

10 cose da vedere a Torino: Il giardino del Palazzo Reale.
Il giardino del Palazzo Reale

3. Parco del Valentino

Quando visitiamo una città generalmente vogliamo passare del tempo a scoprire quali sono i suoi parchi o giardini. Su suggerimento del buon @tuccioenrix siamo andati al Parco del Valentino, e dobbiamo dire che è stata una vera e propria sorpresa. Un piccolo angolo di verde in cui staccare dalla frenesia della città (si perchè Torino è decisamente caotica per i nostri standard), e trovarsi in compagnia ti tanti simpaticissimi scoiattoli!

Gli scoiattoli del parco Valentino
Incontri coccolosi al Parco Valentino

2. Borghetto medievale

Proprio di fronte al Parco del Valentino ci si può trovare catapultati in un’altra era. Sul lungo Po c’è un piccolo borgo medievale, una riproduzione notevolmente fedele di un tipico borgo tardo medievale in cui sono ricostruite case, chiese, piazze, fontane e decorazioni dell’epoca. Insomma una piccola perla all’interno della città che consigliamo vivamente di visitare.

borghetto medievale di Torino
L’iconico borghetto medievale

1. Venaria reale

Ultima tappa della nostra “gita” è stata la deludente ma sorprendente Venaria Reale. Situata poco fuori città, essa è nata come tenuta per le battute di caccia dei Savoia, ed è un complesso architettonico davvero straordinario. Vi starete chiedendo però perchè ci ha deluso… beh, ben consapevoli del fatto che non era ancora primavera inoltrata e che i giardini purtroppo non erano ancora al massimo della loro fioritura, il parco ci è parso poco curato. Dato che questa è una destinazione turistica aperta al pubblico tutto l’anno, e dato che il biglietto d’ingresso non lo regalano, ci saremmo aspettati che i giardini e almeno le fontane fossero tenuti con un maggiore decoro: i primi erano sommersi dalle foglie e nelle seconde l’acqua aveva lasciato il posto al fango. Fortunatamente la visita alle stanze della reggia ha salvato la situazione! Anche qui, come nel Palazzo Reale, lo sfarzo non è mancato e ogni angolo di ogni stanza esalta la ricchezza e la potenza dei Savoia. E poi diciamolo: anche solo la visita alla Galleria Grande merita l’intero prezzo del biglietto. Lasciamo a voi giudicare dalla bellezza della foto qui sotto.

10 cose da vedere a Torino: la reggia di Venaria
La Galleria Grande della reggia di Venaria

…non ci saremo goduti la fioritura ma in compenso abbiamo avuto la Galleria Grande tutta per noi! Una goduria

Conclusioni

In definitiva? Una città da vedere. L’Italia, come ben sappiamo, offre meraviglie in ogni angolo del suo territorio e Torino è in assoluto una delle città che meglio rappresentano il nostro stivale. La storia di Torino è la storia dell’Italia e una visita a Torino è una visita all’Italia. Andateci, quindi, e poi fateci sapere se vi è piaciuta, scrivendoci qui sotto o contattandoci direttamente sul nostro profilo instagram.
PS: Qui sotto, dopo la sezione commenti, trovate altre guide! Date loro un’occhiata! 😀


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *